Home

click here

Dissertation Topics On Finance

 

follow url Si è tenuto lo scorso 28 marzo, all'interno della sede operativa catanese dell'Associazione Famiglie degli Audiolesi Etnei, l'incontro dal titolo "Un cane per amico" promosso dall'associazione cinofila di Biancavilla "Il capo branco" e rivolta agli utenti dei centri socio-educativi di Catania e Paternò. Un'idea proposta da alcuni operatori, sposata nella totalità dal presidente Vincenzo Lucifora e portata avanti dall'educatore cinofilo Alfredo Ingiulla, che durante l'intero pomeriggio è riuscito a catalizzare l'attenzione di grandi e piccini su un mondo spesso sconosciuto. In un'epoca in cui il cane è presente in quasi tutte le abitazioni e in cui si sente sempre più parlare di problemi di gestione e di comportamento, diventa fondamentale conoscere il cane per avere un approccio funzionale ed evitare di incorrere in eventi spiacevoli. Inoltre, click here da tempo è riconosciuto l'apporto benefico del cane nelle relazioni fra gli uomini e nella mediazione dei loro rapporti. La presenza del cane produce un effetto di rilassamento generico del clima relazionale, favorendo così rapporti di collaborazione fra i destinatari del progetto e migliorando la qualità della comunicazione fra gli stessi, soprattutto se i destinatari presentano delle difficoltà comunicative legate ad una "diversa abilità" come la sordità.

http://www.dekart.com/?term-paper-on-kinship Durante l'incontro tanti sono stati gli interventi dei presenti, anche dei più piccoli, che hanno spaziato dalla narrazione di situazioni personali realmente vissute con i piccoli amici a quattro zampe per arrivare alla follow trattazione di tematiche spesso sconosciute come quelle legate alla corretta alimentazione e al corretto approccio con i cani. Animali che nella stragrande maggioranza dei casi vengono erronemente umanizzati. Il momento più atteso ed esilarante del pomeriggio è stato certamente quello della simulazione di un contatto diretto con il cane, dove i tanti utenti presenti hanno potuto interagire direttamente con Sunny (meticcio di piccola taglia), Dea (spinger spaniel) e Flora (cocker). I cani con i loro conduttori, si sono anche "esibiti" in una piccola dimostrazione di educazione di base mostrando ai presenti alcuni elementi essenziali che un cane ed un padrone devono conoscere per una convivenza positiva, come il  "terra", il "seduto" il "resta" e il "vieni".